LEVIGATRICE ROTO-ORBITALE ELETTRICA SXE4 50 TURBOTEC METABO

Impiego universale nella levigatura di superfici piane e convesse, legno, materie plastiche, metalli non ferrosi, lamiera d'acciaio. Movimento rotatorio e movimento aggiuntivo oscillante del platorello per una levigatura ottimale. Elettronica Variospeed (V). Rotella di preselezione velocità Interruttore. TurboBoost: per attivare ulteriori riserve di potenza per la massima asportazione. Nessun solco di levigatura appoggiando la macchina in funzione sul materiale da lavorare (Power Control System). Regolazione "Duo" del diametro dell'orbita per la levigatura di finitura o una maggiore asportazione. Impugnatura supplementare rimovibile. Cuscinetti a sfera con protezione antipolvere. Solido alloggiamento in alluminio pressofuso dei cuscinetti. Platorelli con fissaggio a velcro. Rivestimento in gomma antiscivolo e antivibrazioni sul corpo della macchina e sull'impugnatura. Aspirazione integrata con sistema filtrante Intec, ripulibile più volte. Possibilità di aspirazione esterna.Scheda tecnica: Diametro del platorello: 150 mm Velocità a vuoto: 4.200 - 11.000 /min Potenza nominale assorbita: 350 W Potenza resa: 180 W Velocità a carico nominale: 8.500 /min Diametro orbita: 2,8 - 6,2 mm Peso senza cavo di alimentazione: 2,2 kgDotazione di serie: Platorelli con fissaggio a velcro Chiave esagonale Impugnatura supplementare rimovibile Cartuccia raccoglipolvere 1 filtro pieghettato
232,50 €
IVA inclusa Consegna 24/48 h
 disponibile

Descrizione

  • Impiego universale nella levigatura di superfici piane e convesse, legno, materie plastiche, metalli non ferrosi, lamiera d'acciaio.
  • Movimento rotatorio e movimento aggiuntivo oscillante del platorello per una levigatura ottimale.
  • Elettronica Variospeed (V).
  • Rotella di preselezione velocità Interruttore.
  • TurboBoost: per attivare ulteriori riserve di potenza per la massima asportazione.
  • Nessun solco di levigatura appoggiando la macchina in funzione sul materiale da lavorare (Power Control System).
  • Regolazione "Duo" del diametro dell'orbita per la levigatura di finitura o una maggiore asportazione.
  • Impugnatura supplementare rimovibile.
  • Cuscinetti a sfera con protezione antipolvere.
  • Solido alloggiamento in alluminio pressofuso dei cuscinetti.
  • Platorelli con fissaggio a velcro.
  • Rivestimento in gomma antiscivolo e antivibrazioni sul corpo della macchina e sull'impugnatura.
  • Aspirazione integrata con sistema filtrante Intec, ripulibile più volte.
  • Possibilità di aspirazione esterna.

Scheda tecnica:

  • Diametro del platorello: 150 mm
  • Velocità a vuoto: 4.200 - 11.000 /min
  • Potenza nominale assorbita: 350 W
  • Potenza resa: 180 W
  • Velocità a carico nominale: 8.500 /min
  • Diametro orbita: 2,8 - 6,2 mm
  • Peso senza cavo di alimentazione: 2,2 kg

Dotazione di serie:

  • Platorelli con fissaggio a velcro
  • Chiave esagonale Impugnatura supplementare rimovibile
  • Cartuccia raccoglipolvere
  • 1 filtro pieghettato

{youtube}G5e7NPpBaCU{/youtube}

Perchè scegliere la Metabo?

Metabo offre una linea completa che copre l'intera gamma di utensili elettrici manuali, semi-stazionari e stazionari. Ciò significa poter disporre, per ogni campo di applicazione,di prodotti perfettamente coordinati e caratterizzati dalla proverbiale qualità Metabo.

Grazie a un costante scambio di esperienze con professionisti che operano in loco, gli ingegneri della Metabo hanno progettato famiglie di utensili che rispondono perfettamente alle esigenze e alle richieste dei clienti e vengono costantemente migliorati.

La gamma di prodotti offerti dalla Metabo è davvero ampia, dalla lavorazione del legno e del metallo alla tecnologia di fissaggio, fino agli utensili per il giardinaggio. Tutto questo ha naturalmente un prezzo, ma è anche rassicurante, perché quando tutti gli altri utensili elettrici si guastano, su Metabo si può sempre contare.

Raccomandiamo prodotti della Metabo a professionisti e a privati particolarmente esigenti, desiderosi di lavorare con i migliori attrezzi che il mercato può offrire.


I nostri consigli su come scegliere la levigatrice ideale e come utilizzarla:

La levigatura costituisce solitamente la fase volta a preparare la superficie ad un trattamento di pittura.

Prima di iniziare con la verniciatura infatti, è necessario livellare il legno oppure, nel caso di materiale già trattato, togliere la vecchia vernice. Altre volte, infine, levigatura si rende indispensabile per asportare il legno sul quale, con il passare del tempo, cominciano ad apparire lievi spaccature o colori grigiastri, si tratta quindi di un trattamento per riportare il legno alla sua naturalezza.

Sul mercato esistono però diverse levigatrici: a nastro, orbitali, rotorbitali, qual'è quindi la levigatrice giusta? Cominciamo con la presentazione delle levigatrici disponibili:

la levigatrice con testa triangolare. E' adatta per lavorare angoli che risultano irraggiungibili per le altre levigatrici;

la levigatrice rotorbitale leviga sia su superfici piane che leggermente ondulate. Il piano di questo tipo di levigatrice gira e vibra. I vantaggi rispetto alla orbitale è da ricercarsi nella minore presenza di segni di levigatura che invece si possono riscontrare in una lavorazione eseguita con una orbitale da una mano “non professionale”;

la levigatrice orbitale è utile su piccole superfici piane. Questa levigatrice esegue un movimento simile a quello che si realizza con la levigatura manuale. La carta abrasiva vibra con una frequenza molto alta. La striscia di carta abrasiva si fissa con dei ganci di cui l’attrezzatura e dotata o utilizzando abrasivo a velcro, con fissaggio a strappo;

la levigatrice a nastro serve per levigare le ampie superfici di un pavimento, inoltre, grazie alla gamma di nastri disponibili, è possibile eseguire complessi lavori di sagomatura, levigatura e smussatura.

Per un corretto uso e per un buon risultato, occorre tenere saldamente in mano la levigatrice. Per le levigatrici orbitali, rotorbitali e a triangolo in realtà non ci sono problemi. Le attuali caratteristiche di queste levigatrici infatti sono tali da poter essere tenute con una mano sola (le c.d. levigatrici a mouse) grazie anche ai sistemi antivibrazioni che ne consento un uso molto comodo. L'utilizzo delle levigatrici a nastro risulta invece un po' più complicato. Per evitare uno scatto in avanti dell'attrezzo infatti, è necessario “accarezzare” il legno (anche se la cosa varia a seconda della grana utilizzata). E' quindi necessario tenere l'attrezzo saldamente in mano senza però esagerare con la pressione sul legno. Si rischierebbe infatti di giungere a una levigatura non uniforme e in alcuni tratti eccessiva.

E' buona norma levigare nel senso della venatura del legno e non trasversalmente, rischiereste infatti di far saltare schegge di legno rovinandolo quindi pesantemente. Se dovete asportare un certo spessore di legno, sarebbe corretto cominciare con grane piuttosto basse (che sono particolarmente ruvide quindi), per concludere il lavoro con grane più alte (quindi più fini).

Prima di procedere con la verniciatura assicuratevi di aver asportato bene tutti i residui della levigatura. Per facilitare questa fase consigliamo l'utilizzo di sistemi di aspirazione in fase di levigatura specialmente per lavori particolarmente impegnativi, in quanto il sistema di aspirazione di cui è dotata la levigatrice stessa potrebbe risultare non sufficiente, dato che si tratta di un sistema il più delle volte ideato per evitare l'innalzamento di nuvole di polvere.

Scheda tecnica

METABO
LROMET002
Nuovo prodotto
2 Pezzi
 Voti e valutazione clienti
Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua
 Recensioni

Siate il primo a fare una recensione !